MingaBall

Un Rapid stanco fa visita all'Altach


Italia
Spagna
Germania
Inghilterra
Argentina
Austria
Finlandia
Brasile
Francia
Grecia
Portogallo
Romania
Russia
Scozia
Svezia
Norvegia
Olanda
Belgio
Svizzera
Danimarca
Ucraina
Irlanda del nord
Stati uniti
Irlanda
Mexico
Malta
Singapore
Europa
America
Oceania
Africa
Asia
International
Il Rapid Vienna con le fatiche di Coppa ancora da smaltire affronta in trasferta l'Altach che con il rientro di Zé Elias pare aver migliorato decisamente il suo gioco pur con i soliti problemi legati all'attacco.
Nell'ultima di campionato i gialloneri del Voralberg hanno perso 1-3 a Mattersburg ma due settimane fa nell'ultimo turno casalingo sono arrivati i primi 3 punti della stagionegrazie all'1-0 allo Sturm Graz.
Un Altach quindi pronto a fare lo sgambetto al Rapid ricordando che nella passata stagione (che ha visto il trionfo del Rapid a fine anno e una salvezza raggiunta a poche giornate dal termine per l'Altach) la formazione di Heinz Fuchsbichler é stata l'unica a sconfiggere il Rapid 2 volte.
Non mancherá di certo l'apporto del proprio pubblico visto che la Cashpoint Arena si annuncia per l'occasione tutta esaurita.
Per quanto riguarda la situazione infortuni restano sempre indisponibili i difensori centrali Fernando Carreño e Daniel Gramann, fuori da inizio stagione, mentre capitan Schoppitsch non é ancora al meglio ed é in forte dubbio per questa partita.

Per quanto riguarda il Rapid Vienna va valutato soprattutto il recupero mentale e fisico dopo il notevole sforzo profuso nel match contro l'Anorthosis Famagosta che ha visto il Rapid disperatamente tentare una rimonta quasi impossibile giocando 90 minuti all'arrembaggio (80% di possesso palla e almeno 10 occasioni da goal oltre i 3 segnati).
La partita contro l'Anorthosis ha comunque segnalato il giovane esterno sinistro di centrocampo Christopher Drazan. Il 17enne che aveva giá debuttato in campionato nel finale di partita contro il Kapfenberg é stato il vero protagonista della partita con una lunga serie di azioni ricche di tecnica e velocitá che hanno messo in grande crisi la difesa cipriota sulla fascia destra.
Pacult, che non ha nascosto la delusione per la mancata impresa e la stanchezza notevole accumulata dai suoi, pare comunque intenzionato a centellinare per ora il giovane talento Drazan e sulla fascia sinistra di centrocampo dovrebbe partire titolare Veli Kavlak come nelle ultime partite.
In settimana si é dibattuto a lungo anche sul portiere tedesco Georg Koch autore di una svista clamorosa nel preliminare di Champions e sinora mediamente poco convincente. Ciononostante pare che Pacult sia deciso a confermarlo a difesa dei pali del Rapid almeno per ora.
Nessuna novitá nel reparto infortuni, con Boskovic ed Hoffer che hanno pienamente recuperato e Payer e Gartler sempre out come da inizio stagione.


Queste le probabili formazioni:


Cashpoint SC Rheindorf Altach: 1 Mario Krassnitzer - 13 Stephan Kling, 6 Daniel Sereinig, 2 Christoph Stückler, 4 Enrico Pfister - 17 Alexander Guem, 20 Zé Elias, 28 Manfred Pamminger, 15 Mihael Rajic (23 Kai Walter Schoppitsch) - 16 Mario Konrad (11 Modou Jagne), 18 Oliver Mattle


a disposizione: 24 Andreas Michl (21 Markus Breuß) - 5 Dennis Mimm - 19 Dursun Karatay, 8 Silva Reinaldo Ribeiro, 7 Karsten Hutwelker (26 Matthias Koch) - 9 Patrick Daniel Mayer - 11 Modou Jagne


SK Rapid Wien: 25 Georg Koch - 23 Andreas Dober, 2 Mario Tokic, 3 Jürgen Patocka, 13 Markus Katzer - 11 Steffen Hofmann (cap.), 8 Markus Heikkinen, 27 Branko Boskovic, 17 Veli Kavlak - 9 Stefan Maierhofer, 21 Erwin Hoffer

a disposizione: 1 Raimund Hedl - 18 Hannes Eder, 4 Martin Hiden, 6 Christian Thonhofer - 22 Georg Harding, 19 Christopher Drazan (33 Marcel Ketelaer, 7 Stefan Kulovits) - 16 Nikica Jelavic



Arbitro: Oliver Drachta
Assistenti: Raimund Buch e Dieter Muckenhammer
Quarto uomo: Armin Eder


Precedenti nella Bundesliga 2007/08 (h=Altach, a=Vienna)
Altach-Rapid:
0-1 (h), 2-0 (a), 2-1 (h), 0-3 (a)
scritto il 9-08-2008 da stiegl