MingaBall

Terzo test pre-campionato per il Rapid Vienna


Italia
Spagna
Germania
Inghilterra
Argentina
Austria
Finlandia
Brasile
Francia
Grecia
Portogallo
Romania
Russia
Scozia
Svezia
Norvegia
Olanda
Belgio
Svizzera
Danimarca
Ucraina
Irlanda del nord
Stati uniti
Irlanda
Mexico
Malta
Singapore
Europa
America
Oceania
Africa
Asia
International
I campioni in carica del Rapid Vienna giocheranno stasera un match amichevole alla Sportanlage di Würmla contro la locale squadra dell'SV Würmla.

Il Rapid Vienna é stato abbastanza attivo sul mercato in vista del prossimo campionato dove deve ovviamente tentare di difendere il titolo appena conquistato ed anche in ottica Champions League visto che uno degli obiettivi della societá é proprio quello di qualificarsi per la fase a gironi, impresa certo non facile.
Hanno lasciato la squadra Mario Bazina, il 32enne attaccante croato realizzatore di 20 goal in 2 anni in maglia Rapid andato ora ai rivali dell'Austria Vienna;
il 22enne esterno di centrocampo Ümit Korkmaz, senza dubbio l'elemento piú positivo della nazionale austriaca in questi Europei, passato ai tedeschi dell'Eintracht Francoforte;
il 22enne attaccante brasiliano Fabiano passato in prestito al Wacker Innsbruck;
e il 26enne centrocampista Mario Sara anche lui in Tirolo al Wacker Innsbruck.
Inoltre il terzino sinistro, nazionale Under 20, Thomas Schrammel, tornato dal prestito all'FC Lustenau andrá anche lui a giocare in Erste Liga al Wacker Innsbruck e il 19enne attaccante Thomas Fröschl acquistato dal St. Florian é stato girato in prestito al DSV Leoben mentre il 21enne Christopher Frank (bomber del Rapid Vienna Amateure in Regionalliga Ost con 18 reti nella passata stagione) andrá un anno in prestito all'SKN St. Pölten, squadra neo promossa in Erste Liga.
I nuovi arrivi sono:
Nikica Jelavic, 22enne attaccante croato arrivato dai belgi dello Zulte Waregem per i quali ha segnato 11 reti in 28 presenze nell'ultima stagione di Jupiler League, Jelavic é stato uno dei perni offensivi dell'ultima U21 croata ed giá debuttato in nazionale maggiore segnando anche una rete nella sua prima presenza con la Croazia;
René Gartler, 22enne attaccante tornato dal prestito all'FC Lustenau dove ha segnato 21 reti in 31 partite vincendo la classifica capocannonieri della scorsa Erste Liga;
Marcel Ketelaer, 30enne esterno di centrocampo tedesco in arrivo dall'Austria Kärnten;
Georg Koch, 36enne portiere tedesco, ex Duisburg, che ha vinto il campionato croato 2007/08 con la Dinamo Zagabria;
il centrocampista Marcel Toth, nazionale U19 reduce da una stagione all'SC Neusiedl/See in Ostliga;
e il portiere Andreas Lukse, nazionale U20 in prestito dal DSV Leoben.
Inoltre é rientrato dal prestito all'Austria Kärnten il 35enne difensore centrale Martin Hiden che al momento é ancora con la nazionale austriaca e dovrebbe discutere con la dirigenza del Rapid a breve per un probabile rinnovo del prestito.
Definiti inoltre gli acquisti a titolo definitivo di due perni del Rapid della passata stagione: il 28enne centrocampista offensivo montenegrino Branko Boskovic (8 reti lo scorso anno), acquistato definitavamente dall'FK Belgrado, e il 25enne attaccante Stefan Maierhofer, arrivato in prestito dal Greuther Fürth a febbraio e poi grande protagonista della conquista del titolo con 7 reti nelle ultime 10 partite e ora anche lui definitavamente di proprietá del Rapid Vienna.
Al momento ovviamente mancano i nazionali reduci dall'Europeo ovvero l'attaccante Erwin "Jimmy" Hoffer e i difensori Martin Hiden, Jürgen Patocka e Markus Katzer.

Il primo test match della stagione il Rapid Vienna lo ha giocato il 13 giugno scorso contro gli stiriani dell'SV Union Gnas (Landesliga Steiermark) vincendo 7-1 (2-0) con tripletta di Gartler e reti di Jelavic, Maierhofer, Steffen Hofmann e Boris Prokopic, schierandosi con questa formazione (tra parentesi i sostituti entrati dopo l'intervallo):

SK Rapid Wien: Hedl (Lukse) - Dober, Heikkinen (Sandic), Palla (Drazan), Thonhofer - Hofmann, Kulovits (Prokopic), Harding, Boskovic (Toth) - Maierhofer (Gartler), Jelavic

Domenica scorsa invece c'é stato il secondo match amichevole contro l'USV Hartberg/Umgebung (Oberliga Süd Ost) vinto per 9-1 (2-1) con reti di Prokopic, Toth, Christopher Drazan, Hofmann, Gartler e poker di Maierhofer.
Questa la formazione schierata per l'occasione da Peter Pacult:

SK Rapid Wien: Lukse (Hedl) - Dober (Drazan), Heikkinen (Toth), Palla, Thonhofer - Hofmann, Kulovits, Harding (Prokopic), Boskovic (Sandic) - Maierhofer, Jelavic (Gartler)

Per il match di oggi contro il Würmla dunque la squadra dovrebbe essere grosso modo quella vista nelle prime due amichevoli visto che i nazionali ovviamente ancora non si sono aggregati al gruppo, i neo acquisti Georg Koch, e Marcel Ketelaer sono attesi in questi giorni, e gli infortunati Helge Payer, Hannes Eder, Mario Tokic, Veli Kavlak e i giovani Coskun Kahyan e Tanju Kayhan restano ancora indisponibili.


Avversario odierno é dunque il Würmla che é una squadra che milita nella Regionalliga Ost, dove nel campionato 2007/08 finito appena 11 giorni si é piazzata al settimo posto dopo un tranquillo campionato di metá classifica.
Pochi i nuovi volti sinora acquistati dalla compagine del Niederösterreich.
Le novitá per ora sono il 18enne centrocampista Lukas Marshall arrivato dall'Akademie St.Pölten (campionato Under 19) e il nuovo tecnico Kurt Hoffer dall'AKA Admira Wacker Mödling.
Hanno invece lasciato il club 5 giocatori molto importanti: il 24enne portiere, titolare nell'ultima stagione, Michael Harrauer che é andato al Wiener Sportklub insieme con il 20enne centrocampista Christopher Homm (27/4 nell'ultimo campionato) e il 25enne attaccante Wilhelm Ruiss (27/9), mentre il 23enne difensore Mario Deinhofer (16/1) é andato al SKU Amstetten (neo promossa in Ostliga) e il 36enne regista tedesco Markus Aigner (25/7) é andato al FAC Team für Wien.
Un Würmla che ha perso dunque il portiere titolare e i 3 migliori realizzatori dell'ultima stagione e che al momento é quindi una squadra tutta ancora da costruire per la nuova stagione di Ostliga che comunque inizierá solo fra un mese e mezzo.
scritto il 18-06-2008 da stiegl