MingaBall

Rapid: l'imperativo é crederci


Italia
Spagna
Germania
Inghilterra
Argentina
Austria
Finlandia
Brasile
Francia
Grecia
Portogallo
Romania
Russia
Scozia
Svezia
Norvegia
Olanda
Belgio
Svizzera
Danimarca
Ucraina
Irlanda del nord
Stati uniti
Irlanda
Mexico
Malta
Singapore
Europa
America
Oceania
Africa
Asia
International
Il Rapid Vienna ha di fronte un'impresa piú che ardua visto che per accedere all'ultimo turno preliminare di Champions League deve rimontare lo 0-3 subìto all'andata contro l'Anorthosis Famagosta.

Ciononostante in questi giorni nel club viennese si é cercato in ogni modo di alimentare questa piccola speranza che equivarrebbe ad un'impresa.
Gli argomenti forti di questi sono giorni sono stati il 3-1 in campionato inflitto al Kapfenberg e soprattutto l'impresa del 1985 quando l'attuale allenatore Peter Pacult con una doppietta suggelló il 5-0 casalingo con il quale il Rapid Vienna rimontó lo 0-3 subìto all'andata contro la Dinamo Dresda.
Insomma il Rapid vuole crederci e all'Hanappi Stadion avrá come sempre il supporto dei propri calorosi fan che saranno oltre 17.000 stasera.
Per quanto riguarda le formazioni nei ciprioti non ci sono novitá di rilievo e resta solo il dubbio Traianos Dellas, mentre nel Rapid dovrebbe esserci il rientro di Erwin Hoffer e Branko Boskovic che ieri si sono allenati con il gruppo ed anche se non al 100% dovrebbero stringere i denti e dare il loro apporto.
Sempre out gli infortunati di lunga data Helge Payer e René Gartler.


Queste le probabili formazioni:


SK Rapid Wien: 25 Georg Koch - 23 Andreas Dober, 2 Mario Tokic, 3 Jürgen Patocka, 13 Markus Katzer - 11 Steffen Hofmann (cap.), 8 Markus Heikkinen, 27 Branko Boskovic (7 Stefan Kulovits), 17 Veli Kavlak - 9 Stefan Maierhofer, 21 Erwin Hoffer (16 Nikica Jelavic)

a disposizione: 1 Raimund Hedl - 18 Hannes Eder, 4 Martin Hiden, 6 Christian Thonhofer - 33 Marcel Ketelaer, 7 Stefan Kulovits, 22 Georg Harding, 21 Christopher Drazan - 16 Nikica Jelavic


Anorthosis Famagusta FC: 1 Arjan Beqaj - 22 Predrag Ocokoljić, 33 Traianos Dellas (23 Constantinos Samaras), 4 Nikos Katsavakis, 12 Jeffrey Leiwakabessy - 8 Giannis Skopelitis, 27 Cédric Bardon, 6 Siniša Dobrasinović, 5 Nikos Nicolaou (cap.) - 16 Klimenti Tsitashvili, 9 Łukasz Sosin

a disposizione: 30 Zoltán Nagy (32 Gavriel Constantinou) - 3 Lambros Lambrou, 4 Nikos Katsavakis, 28 Georgios Georgiou, 23 Constantinos Samaras, 67 Giorgos Theodotou - 10 Paulo Costa, 20 Vincent Laban, 21 Giorgos Panagi, 77 Stefanos Voskaridis - 11 Nikolaos Frousos, 26 Chrysovalantis Panagiotou


Arbitro: Peter Rasmussen (DAN)
Assistenti: Henrik Sonderby (DAN) e Bo Abildgaard (DAN)
Quarto uomo: Michael Johansen (DAN)
Delegato UEFA: Barry Taylor (ING)
Osservatore arbitri UEFA: László Vagner (UNG)
scritto il 6-08-2008 da stiegl