MingaBall

Norimberga-Duisburg: l'imperativo é vincere per entrambe


Italia
Spagna
Germania
Inghilterra
Argentina
Austria
Finlandia
Brasile
Francia
Grecia
Portogallo
Romania
Russia
Scozia
Svezia
Norvegia
Olanda
Belgio
Svizzera
Danimarca
Ucraina
Irlanda del nord
Stati uniti
Irlanda
Mexico
Malta
Singapore
Europa
America
Oceania
Africa
Asia
International
Big match salvezza all'easyCredit-Stadion tra il Norimberga e il Duisburg. L'imperativo per entrambe le squadre é vincere visto che solo uscendo da questo incontro con 3 punti si potrá guardare alle ultime due giornate con fiducia.
Con l'Hansa praticamente retrocesso con la sconfitta odierna l'unica altra rivale resta l'Arminia Bielefeld che giocherá a Monaco contro i neo campioni del Bayern.
A proposito il coach del Norimberga Thomas Von Heesen ha dichiarato di aver scritto un messaggio di congratulazioni ad Hitzfeld sottolineando che tutta la Baviera si aspetta che i neo campioni vorranno festeggiare il titolo con una vittoria davanti ai propri tifosi!

Nel Norimberga negli ultimi giorni ci sono state un paio di notizie positive riguardo agli infortunati. Il 25enne centrocampista offensivo bosniaco e capocannoniere della squadra Zvjezdan Misimovic (34/13 e 11/4 con la Bosnia), reduce da un problema all'adduttore e in campo solo nella seconda metá del secondo tempo nel match di Dortmund di venerdí scorso, si é completamente ripreso e dovrebbe partire nuovamente nell'undici titolare a meno di scelte tattiche diverse di coach Thomas Von Heesen.
Perfettamente recuperato anche il 27enne centrocampista difensivo Peer Kluge (29/4), reduce da un problema alla schiena.
Restano dunque fuori gioco solo i 3 infortunati di lungo corso ovvero il 24enne difensore centrale brasiliano Glauber (25/0), rientrato dopo una breve assenza nel finale del match contro l'Eintracht Francoforte di un mese fa, ma nuovamente alle prese con problemi all'adduttore, il 23enne terzino destro Dominik Reinhardt (36/0), strappatosi un mese e mezzo fa contro il Bochum, e il 35enne portiere ceco Jaromir Blazek (33/- e 1/-1 con la Repubblica Ceca), indisponibile da 3 settimane per un infortunio muscolare.
A riguardo di Blazek va detto che il portiere ceco é tornato ad allenarsi con l'allenatore dei portieri per la prima volta in settimana e per la prossima settimana é giá programmato il suo rientro nei lavori di gruppo.

Nel Duisburg non ci sono novitá rispetto allo scorso weekend e quindi la lista degli assenti resta sempre la stessa.
Mancheranno dunque ancora una volta il 34enne difensore rumeno Iulian Filipescu (21/1), che si è stirato una coscia nel match di Amburgo di due settimane fa, il 32enne centrocampista difensivo bosniaco e capitano delle Zebre Ivica Grlic (30/5 e 2/1 con la Bosnia), giá assente nelle ultime 2 partite e costretto a saltare il resto della stagione per un serio infortunio muscolare, e il 22enne centrocampista difensivo Adam Bodzek (6/0 e 3/1 in Oberliga Nordrhein con il Duisburg II), titolare nelle ultime 5 uscite e fermo per la seconda delle 3 giornate di squalifica ricevute dopo la prova tv.
Restano inoltre out tutti gli infortunati di vecchia data come il 28enne esterno destro di centrocampo Silvio Schröter (3/1 e 8/0 in Oberliga Nord con l'Hannover II), il 24enne terzino sinistro Alexander Meyer, fuori da inizio stagione, il 30enne esterno sinistro Stefan Blank (0/0), fuori da inizio stagione, e il 29enne centrocampista difensivo Andreas Voss (0/0), fuori da inizio stagione per un infortunio al ginocchio ed ufficialmente ritiratosi con annessa premiazione dei tifosi prima del match contro il Bayer dello scorso weekend (109 presenze e 12 reti in maglia Duisburg per Voss).
Non essendoci novitá al momento é dunque piú che probabile che coach Bommer ripresenti a Norimberga la stessa formazione vittoriosa per 3-2 contro il Bayer Leverkusen nello scorso weeekend.


Queste le probabili formazioni:


1. FC Nürnberg: 18 Daniel Klewer - 2 Lars Jacobsen, 5 Andreas Wolf, 27 Jacques Abardonado, 25 Javier Horacio Pinola - 6 Tomas Galasek (cap.), 22 Marco Engelhardt (24 Peer Kluge) - 11 Marek Mintal, 10 Zvjezdan Misimovic, 33 Robert Vittek (13 Ivan Saenko) - 19 Jan Koller

a disposizione: 1 Alexander Stephan - 15 Jan Kristiansen, 23 Matthew Spiranovic (3 Michael Beauchamp, 4 Glauber, 16 Ralf Schmidt, 30 Michel Kammermeyer) - 36 Jaouhar Mnari, 24 Peer Kluge (21 Dario Vidosic, 26 Christoph Weber, 37 Sebastian Szikal, 34 Lukas Kling) - 13 Ivan Saenko, 9 Angelos Charisteas (32 Leon Benko, 17 Nicky Adler)


MSV Duisburg: 27 Tom Starke - 15 Michael Lamey, 41 Fernando Horacio Avalos, 4 Björn Schlicke, 29 Tobias Willi - 8 Mihai Tararache - 30 Maicon, 7 Blagoy Georgiev, 28 Olivier Veigneau - 19 Manasseh Ishiaku, 10 Claudiu Iulian Niculescu

a disposizione: 26 Marcel Herzog (1 Sven Beuckert) - 6 Fernando, 22 Pablo Caceres Rodriguez (2 Christian Weber) - 11 Christian Tiffert (31 Nils-Ole Book, 21 Markus Neumayr) - 9 Klemen Lavric, 17 Markus Daun, 40 Bojan Vrucina (25 Sascha Mölders, 23 Simon Terodde)



Arbitro: Gagelmann (Bremen)
Assistenti: Anklam (Buchholz i.d. Nordheide) e Thielert (Buchholz i.d. Nordheide)
Quarto uomo: Wezel (Tübingen)
scritto il 6-05-2008 da stiegl