MingaBall

Il colosso tedesco contro il piccolo Liechtenstein


Italia
Spagna
Germania
Inghilterra
Argentina
Austria
Finlandia
Brasile
Francia
Grecia
Portogallo
Romania
Russia
Scozia
Svezia
Norvegia
Olanda
Belgio
Svizzera
Danimarca
Ucraina
Irlanda del nord
Stati uniti
Irlanda
Mexico
Malta
Singapore
Europa
America
Oceania
Africa
Asia
International
La Germania inizia il proprio cammino verso Sudafrica 2010 con una trasferta contro la probabile cenerentola del gruppo 4 europeo quale dovrebbe essere il Liechtenstein.

Il principato del Liechtenstein (35.000 abitanti) é il piú piccolo stato di lingua tedesca del mondo ed arroccato sulle alpi tra Austria e Svizzera deve sicuramente la sua fama ai paradisi fiscali (i suoi abitanti vantano il reddito procapite piú alto del mondo) e alle montagne che lo circondano. Sportivamente negli sport invernali ci sono stati i maggiori successi internazionali soprattutto nello sci alpino con Hanni Wenzel negli anni '80 e Marco Büchel di recente.
Il calcio, che vanta circa 1.700 praticanti, non ha un passato ricco anche perché non esiste un campionato proprio e le 7 squadre del Liechtenstein partecipano tutte ai campionati svizzeri (esiste solo una coppa nazionale).
I successi del Vaduz a livello di club (che ha colto la storica promozione nella Axpo Super League svizzera proprio quest'anno) e i recenti progressi della nazionale sono comunque testimonianza di un movimento in crescita.
La nazionale maggiore esiste solo dal 1981 e come miglior piazzamento é arrivata al 118esimo posto nel ranking della FIFA proprio pochi mesi fa.
La prima partecipazione ad una qualificazione mondiale risale alla Coppa del Mondo di Francia 1998 e per gli Europei all'edizione di Inghilterra 1996.
I primi risultati positivi sono peró recentissimi. Nelle precedenti qualificazioni per la Coppa del Mondo di Germania 2006 il Liechtenstein ha infatti colto uno storico pareggio (2-2) contro il Portogallo, arrivato per altro dopo 20 sconfitte consecutive nei precedenti incontri di qualificazione ai mondiali (nelle qualificazioni per la Coppa del Mondo di Giappone e Corea 2002 il Liechtenstein aveva perso tutti ed 8 gli incontri senza segnare un goal).
Nelle ultime qualificazioni mondiali oltre allo storico pareggio contro il Portogallo il Liechtenstein ha ottenuto anche due successi contro il Lussemburgo (il 4-0 fuori casa resta al momento la piú ampia vittoria della loro storia) ed un altro pareggio (0-0) contro la Slovacchia, oltre ad una sconfitta di misura in Portogallo (1-2), chiudendo dunque con 8 punti al suo attivo (13-23 il conto delle reti) al penultimo posto del gruppo 3 di qualificazione per la Coppa del Mondo di Germania 2006.
Nello scorso biennio durante le qualificazioni per Euro2008 il Liechtenstein si é confermato su questi livelli chiudendo il gruppo F all'ultimo posto ma con 7 punti al proprio attivo frutto di 2 successi casalinghi contro Islanda (3-0) e Lettonia (1-0) e di un pareggio esterno sempre con l'Islanda (1-1).
Negli altri incontri casalinghi ci sono state le sconfitte contro la Danimarca (0-4), l'Irlanda del Nord (1-4), la Spagna (0-2) e la Svezia (0-3).
Negli ultimi mesi il Liechtenstein ha giocato 2 incontri amichevoli perdendo con la Svizzera (0-3 il 30 maggio) e con l'Albania (0-2 il 20 agosto).
I precedenti contro la Germania sono solo 2 e sono un po' datati ma trattasi comunque di due sconfitte pesantissime per il Liechtenstein arrivate entrambe in incontri amichevoli (1-9 il 4/6/1996 e 2-8 il 7/6/2000).
Nonostante i miglioramenti generali di cui si é appena scritto la nazionale del Liechtenstein resta formata per lo piú da giocatori dilettanti, 6 dei 18 convocati (4/11 della squadra titolare) giocano ad esempio nell'USV Eschen-Mauren, uno dei 7 club del Liechtenstein che é stato appena promosso dalla quarta alla terza divisione svizzera.
Per il match contro la Germania, che si giocherá sabato sera al Rheinpark Stadion di Vaduz, Hans-Peter Zaugg, il tecnico svizzero che guida il Liechtenstein dal 2006, deve gestire diversi dubbi e novitá importanti per la sua squadra.
Innanzitutto il difensore Daniel Hasler (ex giocatore del Wil e del Vaduz e capitano della nazionale con la quale ha giocato 78 partite segnando 1 goal), il difensore Martin Telser (ex Vaduz e da 2 anni al Balzers, 73/1 in nazionale) ed il difensore Christof Ritter (Balzers, 42/0 in nazionale) si sono tutti ritirati dall'attivitá internazionale.
Inoltre il 27enne difensore Michael Stocklasa (52/1) é indisponibile perché infortunato ed il 23enne centrocampista Michele Polverino (6/0) ed il 27enne attaccante Benjamin Fischer (15/2), entrambi in forza al Vaduz, sono in dubbio per dei problemi fisici comunque non di grave entitá.
Difesa che tra ritiri ed infortuni sará quindi rivoluzionata rispetto al passato con il 29enne difensore del Ried Martin Stocklasa (74/5) che dirigerá il reparto difensivo con il 21enne del Vaduz Marco Ritzberger (15/0) ed il 25enne del Darlington (ING) Franz Burgmeier (45/7) che agiranno sulle fasce.
L'altro centrale difensivo al fianco di Martin Stocklasa sará un giocatore dell'Eschen-Mauren, o il 25enne Fabio D'Elia (41/2) o il coetaneo Andreas Gerster (30/0) che solitamente é impiegato a centrocampo.
La buona notizia per Zaugg é che la star della squadra, il 33enne attaccante del Siena Mario Frick (79/13), che aveva subìto una lesione di primo grado al retto femorale destro ad inizio agosto, ha recuperato quasi perfettamente dall'infortunio e potrá guidare i suoi sabato sera contro la Germania.

Questi i convocati del Liechtenstein:

Portieri: Peter Jehle (FC Tours), Benjamin Büchel (FC Widnau)

Difensori: Fabio D'Elia (USV Eschen/Mauren), Yves Oehri (FC St. Gallen), Marco Ritzberger (FC Vaduz), Martin Stocklasa (SV Ried), Franz-Josef Vogt (FC Balzers)

Centrocampisti: Martin Büchel (FC Zürich), Ronny Büchel (USV Eschen/Mauren), Stefan Büchel (USV Eschen/Mauren), Roger Beck (FC Balzers), Christoph Biedermann (USV Eschen/Mauren), Franz Burgmeier (Darlington FC), Michele Polverino (FC Vaduz), Andreas Gerster (USV Eschen/Mauren), Raphael Rohrer (USV Eschen/Mauren)

Attaccanti: Mario Frick (AC Siena), Thomas Beck (FC Hard), Benjamin Fischer (FC Vaduz), Mathias Christen (FC Wil), David Hasler (FC Basel)



Per quanto riguarda la Germania ci sono le note defezioni del capitano Michael Ballack, degli altri centrocampi Torsten Frings, Bernd Schneider, Jermaine Jones e Tim Borowski e dei difensori Per Mertesacker ed Arne Friedrich.

Questi i convocati da Joachim Löw per la Germania:
(giocatore, data di nascita, club di appartenenza, presenze e reti in nazionale)

Portieri:
Robert Enke    24.08.1977    Hannover 96    2    -
Tim Wiese    17.12.1981    Werder Bremen    -    -
 
Difensori:
Clemens Fritz    07.12.1980    Werder Bremen    19    2
Andreas Hinkel    26.03.1982    Celtic Glasgow     17    -
Marcell Jansen    04.11.1985    Hamburger SV    28    1
Philipp Lahm    11.11.1983    FC Bayern München    48    3
Christoph Metzelder    05.11.1980    Real Madrid    47    -
Christian Pander    28.08.1983    FC Schalke 04    2    1
Serdar Tasci    24.04.1987    VfB Stuttgart    1    -
Heiko Westermann    14.08.1983    FC Schalke 04    4    -
 
Centrocampisti:
Thomas Hitzlsperger    05.04.1982    VfB Stuttgart    39    5
Marko Marin    13.03.1989    Borussia Mönchengladbach    2    1
Simon Rolfes    21.01.1982    Bayer 04 Leverkusen    13    -
Bastian Schweinsteiger    01.08.1984    FC Bayern München    57    16
Piotr Trochowski    22.03.1984    Hamburger SV    13    -
 
Attaccanti:
Mario Gomez    10.07.1985    VfB Stuttgart    15    6
Patrick Helmes    01.03.1984    Bayer 04 Leverkusen    6    -
Miroslav Klose    09.06.1978    FC Bayern München    82    41
Kevin Kuranyi    02.03.1982    FC Schalke 04    51    19
Lukas Podolski    04.06.1985    FC Bayern München    55    28


Queste le probabili formazioni:


Liechtenstein: Peter Jehle - Marco Ritzberger, Fabio D'Elia (Andreas Gerster), Martin Stocklasa, Franz Burgmeier - Benjamin Fischer, Michele Polverino, Martin Büchel, Raphael Rohrer (Christoph Biedermann) - Mathias Christen, Mario Frick (cap.)

a disposizione: Benjamin Büchel - Yves Oehri, Franz-Josef Vogt - Andreas Gerster, Christoph Biedermann, Ronny Büchel, Stefan Büchel, Roger Beck - Thomas Beck, David Hasler


Deutschland: Robert Enke - Clemens Fritz, Serdar Tasci, Heiko Westermann, Philipp Lahm - Bastian Schweinsteiger, Simon Rolfes, Thomas Hitzlsperger, Lukas Podolski - Miroslav Klose, Mario Gomez (Kevin Kuranyi)

a disposizione: Tim Wiese - Christoph Metzelder, Marcell Jansen, Christian Pander, Andreas Hinkel - Piotr Trochowski, Marko Marin - Kevin Kuranyi, Patrick Helmes



Arbitro: Duarte Nuno Pereira Gomes (POR)
Assistenti: Bertino Cunha Miranda (POR) e Sergio Manuel Lacroix Pimenta (POR)
Quarto uomo: Bruno Miguel Duarte Paixao (POR)
scritto il 5-09-2008 da stiegl