MingaBall

Il Bellinzona ci prova


Italia
Spagna
Germania
Inghilterra
Argentina
Austria
Finlandia
Brasile
Francia
Grecia
Portogallo
Romania
Russia
Scozia
Svezia
Norvegia
Olanda
Belgio
Svizzera
Danimarca
Ucraina
Irlanda del nord
Stati uniti
Irlanda
Mexico
Malta
Singapore
Europa
America
Oceania
Africa
Asia
International
Un altro appuntamento con la storia attende stasera Marco Schällibaum e i suoi ragazzi sul prato del Cornaredo: dopo la prima storica partecipazione, i primi gol, adesso manca la prima qualficazione alla fase a gironi.

Il Bellinzona che scenderà in campo a Lugano (come è noto il vecchio Comunale di Bellinzona non è omologato per le gare UEFA) sarà il migliore possibile. Tutti a disposizione nella rifinitura di ieri tranne il solito Miccolis che ha lavorato a parte. Aggregati alla squadra anche Hima che ha ottenuto al volo la qualficazione e il nuovo acquisto ex-Lecce Drissa Diarra che invece potrebbe essere disponibile a Zurigo in campionato.

A Vaduz si è visto un ottimo Bellinzona, che avrebbe certamente meritato più fortuna ed anche i tre punti, così come lo si era visto a Sion e in fondo anche nella sconfitta in Ucraina per 3-2. I ticinesi hanno limitato i danni contro una squdra decisamente ostica su un campo per nulla facile.


Il Dnipro Dnipropetrovsk, secondo la denominazione completa, rappresenta un calcio in crescita come quello ucraino, basta vedere come la Dinamo Kiev ha spazzato via dalla Champions League una squadra quotata come lo Spartak Mosca. Attualmente occupa il quinto posto in campionato con 9 punti in 6 partite giocate. Si tratta di una squadra che annoverà molti nazionali (ben 12 elementi sono stati impiegati durante l'ultima tornata di amichevoli tra selezioni maggiori e under 21). 

Un rivale difficile dunque, di spessore internazionale superiore ma il risultato dell'andata lascia la porta aperta ad ogni possibilità ed in coppa nulla è mai scontato.

Per questa gara il Dnipro sarà privo degli infortunati Vyacheslav Kernozenko e Jaba Kankava mentre non è stato ancora convocato Alexei Belik. Ecco i convocati così come sono stati riportati sul sito ufficiale del club www.fcdnipro.dp.ua:

Portieri: Maxim Startsev, Anton Kanibolotsky Difensori: Andriy Rusol, Bohdan Shershun, Vitaly Denissov, Maxim Pashaev, Andrei Yeshchenko, Vitaly Lisitsky, la Centrocampisti: Oleg Shelaev, Maxim Kalinichenko, Sergei Nazarenko, Ruslan Rotan, Dmitry Lepa, Paul Pashaev, Mario Holek, Davidson Attaccanti: Andriy Vorobei, Sergei Samodin.

Come si vede, per questa gara Oleg Protasov ha solo due attaccanti di ruolo a disposizione. Sergei Kornilenko ha infatti lasciato il club per tentare l'avventura russa con il Tom Tomsk. L'attacante bielorusso aveva segnato la rete del definitivo 3-2 nel match di andata.


Argomenti Correlati: bellinzona - dnipro - uefa cup - sergei kornilenko
scritto il 28-08-2008 da lario pagello