MingaBall

Grasshopper - Sion


Italia
Spagna
Germania
Inghilterra
Argentina
Austria
Finlandia
Brasile
Francia
Grecia
Portogallo
Romania
Russia
Scozia
Svezia
Norvegia
Olanda
Belgio
Svizzera
Danimarca
Ucraina
Irlanda del nord
Stati uniti
Irlanda
Mexico
Malta
Singapore
Europa
America
Oceania
Africa
Asia
International
Quattro partite, quattro vittorie. Così si è presentato il Grasshopper in Coppa Uefa.

Besa Kavaje (2-1, 3-0) e Chernomorets Burgas (3-0, 1-0)

In campionato ha steccato la prima, ma in casa dei campioni del Basilea e senza demeritare. Con gli innesti di elementi validi come Callà, Lulic e Sabanovic gli zurighesi sperano di migliorare il quarto posto rimediato lo scorso anno.

Assenti: Dos Santos, Feltscher, Machado, Mikari, Sutter (infortunati), Rinaldo (contratto non rinnovato). In dubbio Callà che però è prossimo al pieno recupero e almeno in panchina dovrebbe andare.


Il Sion non è stato impegnato nelle coppe ma il prossimo anno Uli Stielike vorrebbe esserci in Europa e l'acquisto di un giocatore come Olivier Monterrubio lo dimostra.
Dopo un pessimo inzio e la sconfitta in casa contro un Aarau peraltro molto in palla, il vero Sion si è forse visto nel secondo tempo contro lo Young Boys quando è riuscito prima a rimontare e poi addirittura a vincere in inferiorità numerica. Vedremo quale faccia mostrerà oggi.

Assenti: Serey Die (squalificato), Paito, Sarni (infortunati), Geiger, Obradovic (non convocati). In dubbio Kali per un problema ad una caviglia.
Argomenti Correlati: sion - grasshopper - super league
scritto il 30-07-2008 da lario pagello