MingaBall

Euro2008: i 25 convocati della Polonia


Italia
Spagna
Germania
Inghilterra
Argentina
Austria
Finlandia
Brasile
Francia
Grecia
Portogallo
Romania
Russia
Scozia
Svezia
Norvegia
Olanda
Belgio
Svizzera
Danimarca
Ucraina
Irlanda del nord
Stati uniti
Irlanda
Mexico
Malta
Singapore
Europa
America
Oceania
Africa
Asia
International
Il commisario tecnico della Polonia Leo Beenhakker ha tagliato 6 giocatori dalla precedente lista composta da 31 elementi ed ha quindi scelto di portare in ritiro in vista dei prossimi Europei questi 25 giocatori:

Portieri:
Artur Boruc (28 anni, Celtic FC, 33 presenze in nazionale)
Tomasz Kuszczak (26, Manchester United FC, 5/-)
Łukasz Fabiański (23, Arsenal FC, 7/-)

Difensori:
Jacek Bąk (35, FK Austria Vienna, 92/3)
Marcin Wasilewski (26, RSC Anderlecht, 25/1)
Paweł Golański (25, FC Steaua Bucurest, 8/1)
Mariusz Jop (29, FC Moskva, 22/0)
Adam Kokoszka (21, Wisła Kraków, 5/2)
Jakub Wawrzyniak (24, Legia Warszawa, 5/0)
Michał Żewłakow (32, Olympiakos Pireo, 74/2)
Grzegorz Bronowicki (26, FK Stella Rossa Belgrado, 12/0)

Centrocampisti:
Dariusz Dudka (24, Wisła Kraków, 23/2)
Wojciech Łobodziński (25, Wisła Kraków, 14/2)
Jakub Błaszczykowski (22, BV Borussia Dortmund, 13/1)
Mariusz Lewandowski (29, FC Shakhtar Donetsk, 44/3)
Rafał Murawski (26, Lech Poznań, 7/1)
Łukasz Garguła (27, GKS Bełchatów, 10/1)
Jacek Krzynówek (32, VfL Wolfsburg, 76/14)
Radosław Majewski (21, Groclin Grodzisk Wielkopolski, 3/0)
Michał Pazdan (20, Górnik Zabrze, 3/0)
Roger Guerreiro (25, Legia Warszawa, 0/0)

Attaccanti:
Euzebiusz Smolarek (27, Real Racing Club Santander, 29/13)
Maciej Żurawski (31, Larissa FC, 68/16)
Tomasz Zahorski (23, Górnik Zabrze, 6/1)
Radosław Matusiak (26, Wisła Kraków, 14/6)
Marek Saganowski (29, Southampton FC, 20/3)


I 6 esclusi sono: il 31enne portiere del Korona Kielce Wojciech Kowalewski (10/-), il 30enne centrale difensivo dell'FK Austria Vienna Arkadiusz Radomski (30/0), che avevano giocato rispettivamente 4 e 3 match nella fase di qualificazione, il 27enne centrocampista dello Zagłębie Lubin Michał Goliński (4/1), il 31enne attaccante dell'Arminia Bielfeld Artur Wichniarek (17/4), il 22enne attaccante dell'Hertha Berlino Łukasz Piszczek (3/0) e il 20enne attaccante del CSKA Mosca Dawid Janczyk (0/0).
Escluso Radomski gli altri 5 sono stati definiti da Beenhakker delle riserve a casa e potrebbero rientrare a far parte della rosa per i prossimi Europei nel caso di infortuni o di scarse prestazioni di altri giocatori.
Altri giocatori di rilievo che hanno fatto parte della nazionale polacca di recente ma che erano giá stati esclusi dalla prima lista presentata da Beenhakker sono: il 29enne attaccante del Bolton Grzegorz Rasiak (37/8), il 25enne attaccante del Wisła Kraków Paweł Brożek (11/1), il 26enne attaccante dell'Auxerre Ireneusz Jeleń (18/2), il 30enne centrocampista del Cádiz CF Kamil Kosowski (46/4), il 25enne centrocampista del Porto Przemysław Kaźmierczak (9/1), il 29enne difensore del Wisła Kraków Arkadiusz Głowacki (26/0) e il 35enne portiere del Real Madrid Jerzy Dudek (58/-).
Regolarizzata invece la posizione del 25enne centrocampista del Legia Warszawa Roger Guerreiro che un mese fa ha ricevuto la cittadinanza polacca direttamente dal presidente Lech Kaczyński. In Polonia la legge prevede 5 anni di residenza per ottenere la naturalizzazione ma per l'ala sinistra nativa di San Paolo del Brasile é stata fatta un'eccezione che consentirá a Guerreiro di debuttare con la nazionale polacca dopo aver trascorso gli ultimi 3 anni nel Legia dove ha segnato 14 reti in 66 partite.
Guerreiro cercherá cosí di seguire le orme di un altro naturalizzato polacco, il nigeriano Emmanuel Olisadebe (25/11), protagonista della qualificazione della Polonia ai mondiali nippo-coreani del 2002.

scritto il 23-05-2008 da stiegl