MingaBall

Challenge League: ultima giornata!


Italia
Spagna
Germania
Inghilterra
Argentina
Austria
Finlandia
Brasile
Francia
Grecia
Portogallo
Romania
Russia
Scozia
Svezia
Norvegia
Olanda
Belgio
Svizzera
Danimarca
Ucraina
Irlanda del nord
Stati uniti
Irlanda
Mexico
Malta
Singapore
Europa
America
Oceania
Africa
Asia
International
Dipenderà dai vari incroci ma solo poche squadre possono considerare conclusa la stagione.

Iniziamo dagli assenti per squalifica:  Iandoli (Concordia), Mota (Chiasso), Onken, Sirufo (Delémont) e Dzombic (Vaduz).


Lotta per la promozione in Super League

Al Vaduz basterebbe un solo punto contro il retrocesso Chiasso per assicurarsi la promozione diretta mentre per la seconda piazza, che vale lo spareggio contro il San Gallo, sono in lizza Bellinzona e Wil. I ticinesi hanno 1 punto in più (ed anche migliore differenza reti) e saranno impegnati nel derby contro il tranquillo Lugano. Il Wil andrà invece a Zug, a far visita al fanalino di coda Cham, da tempo retrocesso. Alla squadra di Vladimir Petkovic basterà vincere per avere la matematica certezza di arrivare seconda mentre il Wil deve battere il Cham e sperare.


Lotta per la salvezza

Situazione ancora più aperta.

Gossau 40 (33) -5
Losanna 39 (33)  -3
Fc Locarno 38 (33)  -25
---------------------
Delemont 37 (33) -15
Kriens 35  (33) -12
Chiasso 32 (33) 
Sc Cham 16 (33) 

Messo benissimo è il Gossau che è virtualmente salvo: 3 punti di margine e una differenza reti invidiabile rispetto al Delemont (-5 contro -15!) permettono alla squadra di Vlado Nogic di giocare con molta serenità la gara in trasferta contro il Wohlen. Viste le premesse ad inizio campionato si tratta di una piccola impresa!

Non male nemmeno il Losanna che col suo -3 in differenza reti non deve fare altro che almeno pareggiare il derby contro l'Yverdon per avere la certezza matematica di restare in Challenge League.

Il Locarno invece andrà in casa dello Chaux-de-fonds (già salvo) con meno certezze: dipenderà solo da loro ma per la sicurezza ci vorranno i 3 punti. Una grossa mano potrebbe darla ancora una volta il bomber argentino Juan Manuel Sara, reduce da una tripletta contro il Winthertur. L'attacante da quando è tornato dopo l'infortunio ha segnato ben 7 gol in sei partite.

Per il Delemont (impegnato a Winterthur) vincere potrebbe non bastare. Deve sperare che il Locarno non vinca o che il Losanna perda. C'è anche una piccola chance in caso di pareggio: con un Locarno battuto dallo Chaux-de-fonds e un Kriens non vincente contro il Servette deciderebbe la miglior differenza reti.

Il Kriens è quella messa peggio: deve battere il Servette e poi sperare che il Locarno perda e il Delemont non vada oltre il pari.

scritto il 12-05-2008 da lario pagello