MingaBall

Aarau - Sion


Italia
Spagna
Germania
Inghilterra
Argentina
Austria
Finlandia
Brasile
Francia
Grecia
Portogallo
Romania
Russia
Scozia
Svezia
Norvegia
Olanda
Belgio
Svizzera
Danimarca
Ucraina
Irlanda del nord
Stati uniti
Irlanda
Mexico
Malta
Singapore
Europa
America
Oceania
Africa
Asia
International
Cinque vittorie nelle ultime cinque partite per l'Aarau e una vittoria contro l'Everton per il Sion solo sette giorni fa sono segnali di buona condizione fisica e mentale.

Il padroni di casa non hanno stravolto la loro formazione che si presenta in gran parte confermata. Punteranno ad una tranquilla salvezza e fra i principali nuovi arrivi si segnalano Giuseppe Aquaro (Vaduz), Patrick Bengondo (Winterthur), Ivan Pejcic (Rabotnicki Skopje) e Frédéric Schaub (Wohlen). Hanno lasciato il club, fra gli altri, il secondo portiere Massimo Colomba (Grasshopper), Djamel Mesbah (Lucerna), Gabor Nagy (APEP Pitsilia) e l'esperto Gürkan Sermeter (Bellinzona).

Sulla carta l'Aarau presenta un undici titolare di buon livello, forse sono meno convincenti le alternative. Per questo match comunque unico assente sarà Ivan Pejcic che non ha ancora ottenuto il permesso di lavoro.

Pochissime novità per il Sion, ma importanti. In primo luogo c'è un nuovo allenatore, sarà infatti Uli Stielike a guidare i vallesi al posto di Bigon. Il tedesco cercherà di migliorare il settimo posto dello scorso anno, molto deludente se si considerà la discreta qualità della rosa che quest'anno sarà arrichita da un 'colpo' di mercato: da Lens è infatti arrivato l'esperto centrocampista con il vizio del gol Olivier Monterrubio. Classe 1976, arriva a Sion dopo una lunghissima carriera nella massima serie francese con Nantes, Rennes e appunto Lens. Si tratta di un elemento che in Svizzerà potrebbe fare la differenza. Pochissime le altre novità.

Oggi pomeriggio non saranno della partita Grosicki, il giovane Morganella, Obradovic, Nwaneri, PaitoSarni, tutti infortunati, mentre Beney, Berisha e Geiger sono aggregati alla U-21.

La scorsa stagione, dopo un buon inizio con 10 punti in quattro partite (gara iniziale proprio con l'Aarau e vittoria in casa per 3-0), la squadra è poi entrata in una serie negativa raccogliendo solo 3 punti nelle successive otto. Partono, sulla carta, come quinta forza dietro Basilea, Young Boys, Zurigo e Grasshopper ...vedremo se riusciranno a fare di meglio.






Argomenti Correlati: aarau - sion - super league - uli stielike
scritto il 19-07-2008 da lario pagello